ISA INFORMA GENNAIO 2013

LA SEGNALETICA STA CAMBIANDO…

La norma ISO 7010 è stata creata con l’intenzione di armonizzare a livello internazionale, in tutti i continenti, i simboli della segnaletica di sicurezza. Fino ad oggi questa norma ha avuto il valore di “norma di buona pratica” con applicazione volontaria. Legittimamente e nel rispetto di quanto vincolato dalle norme di legge, l’Italia ha continuato in questi anni ad usare i propri standard UNI.
A seguito della recente pubblicazione della norma sotto forma di EN ISO 7010, il nostro paese l’ha adottata con il nome di UNI EN ISO 7010:2012

Cos’è ISO 7010?

È una norma che contiene una raccolta di simboli registrati ed armonizzati riconosciuti universalmente. Alcuni di questi simbolisono noti, altri totalmente nuovi.
Su alcuni di questi sono stati effettuati test di comprensibilità sia in paesi Europei che extraeuropei.

Perché è stata creata?

A causa di un sempre maggior numero di lavoratori di diversa madrelingua, le istruzioni ed informazioni di sicurezza, basate sul testo, non sono state più giudicate sufficienti. Si è pertanto creato uno standard internazionale per i segnali di sicurezza che utilizzasse solo pittogrammi che potessero essere facilmente compresi indipendentemente dalla lingua, cultura o abilità.
Nonostante in Europa questo principio fosse già riconosciuto, l’armonizzazione dei simboli a livello continentale non aveva mai avuto un riconoscimento ufficiale. Con il recepimento della norma ISO 7010 questa carenza è stata colmata.  

Quando la EN ISO 7010 diventerà norma ufficiale in Italia?

L’UNI ha pubblicato la norma in data 18 ottobre 2012, ritirando contestualmente le norme nazionali (UNI) interessate, secondo quanto prevede il regolamento di recepimento del CEN (Comitato Europeo di Normazione). Si può ragionevolmente affermare che nulla vieti la normale circolazione di segnali contenenti simboli del Decreto Legislativo 81/2008, fino a nuove disposizioni.

Cosa devo fare?

È importante sapere che la UNI EN ISO 7010 si applica a tutti gli ambienti di lavoro di tutti i settori, con eccezione di quelli già in passato esclusi come il settore dei trasporti su rotaia, della navigazione e del trasporto aereo. Ogni struttura che prevede di dover comunicare messaggi ed informazioni relative alla sicurezza rientra nell’ambito di applicazione di questa norma. Si applica quindi anche ad impianti, attrezzature, aree pubbliche o di intrattenimento ma anche ai piani di fuga, emergenza e manuali.



 
Elenco News

Isa Informa Febbraio 2019

DIADORA MASS DAMPER


 

Isa Informa Aprile 2016

NUOVO DECRETO NAUTICO OTTOBRE 2015
NAUTIBAG SACCA Tab. D  -D.L. art.1 01/10/2015

Isa Informa Febbraio 2016

                                                                                                              

       

INDUMENTI ANTISTATICO-IGNIFUGO-ANTIACIDO-ARCO ELETTRICO

EN 1149/5 - Antistatico EN 11612 - Antifiamma EN 13034 - Protezione chimica EN 11611 - saldatura

Isa informa Settembre 2015


CLEAN SPACE 2




Isa informa Marzo 2015


*** UNI EN 144-2:2000 ***

 Attacco filettato DIN (attacco Europa) e non più attacco denominato "Italia"

Isa Informa Luglio 2014

** PORTA-GANTRY SEKURALT **

Isa informa Giugno 2014

* * * PUNTALI DI PROTEZIONE * * *

Isa Informa Marzo 2014

***** MAN DOWN - UOMO A TERRA *****     

Isa informa Ottobre 2013

NEGLI SPAZI CONFINATI

Isa informa Maggio 2013 - stoccaggio e contenimento

...UNA SOLUZIONE PER OGNI SITUAZIONE...

Isa informa Maggio 2013

LIQUIDO BIODEGRADABILE - ABBATTITORE BIOLOGICO DI ODORI - ECO ASFALTO
              TRE PRODOTTI
INNOVATIVI, UTILI, ECOLOGICI

  

Isa informa Marzo 2013

DIADORA, LA CALZATURA CHE RESPIRA!!!!!

Buon Natale

Buon Natale e Felici Feste

Isa informa Giugno 2012 - "sottovuoto - sottocosto"


SOTTOVUOTO?...SOTTOCOSTO!!!!
          

Isa informa Giugno 2012

CAMPIONI IN SICUREZZA

 

Isa informa Maggio 2012

LAVORI IN SPAZI CONFINATI
Il D.P.R. 14 settembre 2011, n. 177, reca il "Regolamento per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinanti, a norma dell'articolo 6, comma 8, lettera g), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. (11G0219)(GU n. 260 del 8-11-2011)".........